-->

25 maggio 2015

Travelling Valencia with kids- Valencia per famiglie


Eccomi finalmente anche quest'anno al consueto viaggetto della Cianfrusaglieria oltre i confini Italiani.
Dopo la splendida esperienza dello scorso anno a Siviglia, abbiamo deciso di continuare con la Spagna, scegliendo Valencia!
La scelta si è rivelata vincente ancora una volta.
Ecco qua qualche trucco per spendere poco e costruirsi una vacanza a misura di famiglia!

Innanzitutto il viaggio: se avete modo di programmarlo in anticipo, sul sito di Ryanair ci sono delle tariffe davvero sbalorditive! Ma attenzioe, più passano i giorni, più salgono i prezzi!


L'alloggio: per chi viaggia almeno in 4 persone (nel nostro caso 2 adulti e 2 bimbi), consiglio di prenotare un appartamento. In questo modo avrete la possibilità di avere due comode camere e spesso due bagni, al prezzo che paghereste per una sola stanza in hotel. Inoltre gli appartamenti sono disponibili in ogni parte della città, compreso il pieno centro storico, dove gli alberghi sono davvero costosissimi!
Il nostro lo abbiamo trovato tramite Booking ed è veramente da sogno (Edificio Palomar)


- La città: ovviamente ognuno ha i propri interessi, quindi gli itinerari sono infiniti. Però non esitate a vedere la città da diversi punti di vista. Rimarrete sbalorditi da quante opportunità offre! Questa la vista dalla Torre di guardia, scovata per caso durante una passeggiata.

La pitanza in Ciutat Viella - Valencia
- Il cibo: come in tutta la Spagna, anche Valencia offre miriadi di localini dove gustare delle tapas, assaggini, di tutti i tipi. Sperimentatene tanti e date un occhiata anche allo stile con cui sono allestiti. Anche l'occhio vuole la sua parte.


- La citta delle arti e delle scienze: assolutamente da non perdere!!! La location esterna già vale la visita, ma il museo oceanografico e quello della scienza sono davvero sbalorditivi. Godibilissimi anche con bambini piccoli.

Spero di esservi stata utile e se andate a Valencia, mandatemi qualche foto!!!

28 aprile 2015

Angolo bimbi fai da te- DIY kids corner


 Rieccomi dopo una lunga assenza, carica di lavoro, dentro e fuori La cianfrusaglieria.
Devo dire però che questo periodo è stato proficuo anche a livello di design tra le quattro mura domestiche.
La lettura del libro "Il magico potere del riordino", sta portando i suoi frutti, non solo negli armadi di casa.

 Venerdì scorso infatti, presa dal raptus del riordino, ho deciso di sistemare l'angolo giochi dei bimbi, ormai ingestibile, per renderlo più accessibile.
Ho spostato la "cucina" della mia Cianfrusaglia nr.2 in cucina e ho abbassato tutti i libri a livello di bambino.

Ora finalmente le Cianfrusaglie si rifugiano nell'angolo lettura, senza dover fare lo slalom tra giorchi inutilizzati...
Che ne dite, sono una vera RAP (ragazza a posto) o no?